San Marino Expo 2015

san marino expoexpo milano 2015

Comunicato Stampa

Un successo ogni oltre aspettativa quello di San Marino a Expo Milano 2015.
Presentati questa mattina i dati ufficiali finali
relativi alla partecipazione del nostro paese all’Esposizione Universale di Milano.

San Marino, 11 novembre 2015 – Sono stati presentati questa mattina in conferenza stampa i dati ufficiali finali relativi alla partecipazione di San Marino a Expo Milano 2015.
Il Segretario di Stato per il Turismo Teodoro Lonfernini ha aperto la conferenza stampa comunicando i dati relativi all’affluenza e all’incasso: 501.889 i visitatori totali che hanno varcato la soglia del padiglione sammarinese durante l’intero semestre, numero alto più del doppio rispetto la previsione iniziale fatta; 153.600,83 Euro l’incasso complessivo che va abbondantemente oltre il budget stimato di 50.000,00 euro.
Lonfernini ha poi ricordato i momenti istituzionali più significativi che hanno avuto luogo nella cornice di Expo: la firma con la Regione Lombardia dell’accordo di collaborazione alla presenza del Presidente Roberto Maroni il 21 settembre e l’incontro bilaterale con il Ministro sloveno per lo Sviluppo Economico Zdravko Pocivalsek, lo scorso 16 ottobre. Importanti anche le occasioni di carattere commerciale che si sono generate per le aziende sammarinesi: “Mi piace ricordare tra le tante opportunità che le nostre imprese possono aver colto e sfruttato durante Expo – ha affermato il Segretario – quella de Gli Artigiani del Gusto, la giovane azienda che produce la gustosa tazzina bevi e mangia. I titolari sono stati contattati proprio durante Expo da una realtà leader nel mercato del caffè con cui stanno avviando una importante collaborazione”.
Lonfernini ha fatto riferimento al numero degli eventi organizzati e promossi dal padiglione, circa 30 gli appuntamenti totali coordinati, un numero importante che spesso ha vestito di bianco azzurro il cluster del Bio-Mediterraneo.
Il Segretario ha concluso il suo intervento con i ringraziamenti: i primi sono andati allo staff – il Commissario Generale Mauro Maiani, i manager che lo hanno affiancato nella gestione e nella conduzione del padiglione, i dipendenti e i borsisti tutti. “La fatica dei molti viaggi affrontati da San Marino a Milano in questi sei mesi è sempre stata ricompensata dall’accoglienza calorosa che mi avete ogni volta riservato”, ha detto rivolto ai ragazzi presenti in sala, quasi tutti.
Ha poi voluto ricordare il lavoro svolto dai collaboratori della sua Segreteria e dell’Ufficio di Stato per il Turismo, il contributo di sponsor e partner, il supporto delle istituzioni e di tutti coloro che hanno collaborato per ottenere questo grande risultato.
Il Commissario Maiani è poi intervenuto ricordando il percorso di questo importante progetto, da quando nel febbraio 2011 la Repubblica di San Marino ha risposto al Governo Italiano aderendo all’Expo, alla firma del contratto di partecipazione nell’ottobre 2013 a Torino, alla costituzione del Commissariato fino all’inaugurazione del 1 maggio e infine alla giornata odierna.  Il Commissario ha ribadito i numeri già anticipati dal Segretario Lonfernini sottolineando quanto questi siano cresciuti nel corso dell’evento, a partire dal mese di agosto in maniera considerevole. A questi ne ha aggiunti altri altrettanto significativi:

1.090.000,00 milioni di euro lo stanziamento dello Stato
2.727 la media dei visitatori giornalieri
33.256 gli scontrini totali emessi
800 le persone accreditate

Anche il Commissario ha voluto ringraziare tutti i membri dello staff, quelli che hanno operato a Milano in padiglione e quelli che hanno lavorato dagli uffici di San Marino; le 25 aziende sponsor, quelle che hanno contribuito con una sponsorizzazione economica pari a 85.000,00 euro e quelle che hanno partecipato con cambi merce per un valore totale pari a 387.000,00 euro; i progettisti e gli architetti che hanno firmato il progetto del padiglione; tutti coloro che hanno reso possibile un simile successo in termini di numeri e di visibilità.
Il Segretario Lonfernini, evidentemente soddisfatto, ha chiuso la conferenza dichiarando: “Il messaggio che dobbiamo diffondere e trasferire a ogni cittadino è che abbiamo dato dimostrazione di come, eventi come questi, siano grandi opportunità per ristabilire la credibilità del nostro paese; ogni sammarinese dovrebbe essere orgoglioso del fatto che il nostro paese ha partecipato a Expo Milano 2015 e di come in maniera esemplare lo abbiamo rappresentato”.
Nel pomeriggio una nutrita delegazione composta da tutti coloro che hanno concorso al successo della partecipazione di San Marino a Expo, è stata ricevuta in Udienza dai Capitani Reggenti a Palazzo Pubblico; questo momento molto emozionante segna per San Marino la conclusione della sua straordinaria e indimenticabile partecipazione all’Esposizione Universale di Milano.

Tra successi e soddisfazioni

si conclude la partecipazione di San Marino a Expo Milano 2015.

Milano, 2 novembre 2015 – Sabato 31 ottobre alle ore 24.00 si è conclusa l’Esposizione Universale di Milano dopo 184 giorni di promozione, eventi, incontri, iniziative, appuntamenti e che ha registrato il numero finale di 21,5 milioni di biglietti venduti. Un bilancio molto positivo per la partecipazione del nostro paese all’Esposizione Universale che ha raggiunto e superato gli obiettivi di affluenza e di incasso previsti ben un mese prima della chiusura dell’evento e i cui dati verranno presentati dal Commissario Generale e dal Segretario di Stato per il Turismo in conferenza stampa la prossima settimana.

Il momento clou dell’ultima giornata di esposizione è stato la cerimonia ufficiale di chiusura iniziata alle 18.00 e trasmessa in mondovisione che si è tenuta all’Open Air Theatre alla presenza del Presidentedella Repubblica Italiana Sergio Mattarella che ha dichiarato ufficialmente chiusa l’Expo.

San Marino era rappresentato dal Commissario Generale Mauro Maiani e dal Console Generale a Milano Sergio Dompè assieme ad alcuni membri dello staff manageriale Arianna Serra e Jennifer Tamagnini. Presenti anche alcuni volontari del Padiglione in divisa: Ilaria Brizi, Sara Conti e Alessandro Giulianelli in rappresentanza dei tanti ragazzi e dipendenti che hanno prestato servizio in questi mesi e che hanno garantito, con la loro presenza e il loro impegno, il regolare e quotidiano funzionamento del padiglione. Il momento più alto della cerimonia è stato il passaggio della bandiera da Milano a Dubai, prossima sede dell’Expo nel 2020, seguito dai fuochi d’artificio che hanno illuminato a giorno tutto il sito espositivo.

Alla cerimonia hanno preso la parola il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il Commissario Generale del Padiglione Italia Diana Bracco, il Segretario Generale del BIE Vicente Loscertales, il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina e il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015 Giuseppe Sala. L’appuntamento è stato l’occasione per salutare le delegazioni dei Paesi Partecipanti e rivivere insieme i momenti più belli ed emozionanti che hanno caratterizzato la straordinaria avventura di Expo Milano 2015.

Un momento di grande orgoglio e soddisfazione per tutti i sammarinesi si è vissuto quando è stato trasmesso il video celebrativo di Expo nel quale sono state incluse le immagini dell’esibizione degli sbandieratori della Federazione Balestrieri Sammarinese, registrate in occasione del giorno nazionale sul Decumano e in Piazza Italia.

Le porte del padiglione di San Marino si sono chiuse per l’ultima volta alle 21.00: il Commissario Maiani ha riunito tutto il suo staff e si è complimentato con ognuno di loro personalmente ringraziandoli per la professionalità dimostrata, per l’impegno profuso e per l’orgoglio e l’entusiasmo con cui hanno rappresentato il proprio Paese all’evento mondiale.

La serata è proseguita in festa brindando al successo ai piedi dell’albero della vita che si è acceso per l’ultimo spettacolo di luci, suoni e giochi d’acqua prima che calasse il sipario sull’evento.

Dal 3 novembre inizieranno le operazioni di smantellamento del Padiglione che prevedono il riutilizzo a San Marino di tutta la parte tecnologica dell’area espositiva, del sistema audio video luci, delle forchette, del videowall e del tavolo interattivo multimediale con i touch screen.

Ora si guarda al futuro, al seguito da dare alle tante opportunità e ai contatti creati in questi mesi mentre c’è già un arrivederci ad Astana in Kazakhistan, Paese che ha raccolto il testimone e che, nel 2017 da giugno a settembre, ospiterà la prossima Esposizione dal titolo “Future Energy”, l’energia del futuro.

 

 

Giornata Mondiale dell’Alimentazione

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione è stata istituita dalla FAO nel 1979; ogni anno in oltre 150 paesi numerosi sono gli eventi e le raccolte di fondi organizzate per celebrarla. La ricorrenza quest’anno è duplice: il 16 ottobre di 70 anni fa nasceva infatti a Québec la FAO, agenzia specializzata dell’ONU con il mandato di aiutare ad accrescere i livelli di nutrizione, la produttività agricola, migliorare la vita delle popolazioni rurali e contribuire alla crescita economica mondiale.

La Giornata si colloca al centro di un periodo di eventi internazionali cruciali: il Summit Mondiale delle Nazioni Unite di settembre, durante il quale è stata adottata l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile; la Conferenza delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico (COP21), che si svolgerà il prossimo mese di dicembre a Parigi; la riunione del Comitato sulla Sicurezza Alimentare della FAO, ha dibattuto dei temi della nutrizione e dell’impatto della sicurezza alimentare.

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2015 ha costituito un’occasione per richiamare l’attenzione della Comunità internazionale sul ruolo fondamentale della protezione sociale nella lotta alla fame e alla povertà. Il tema scelto per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2015 è stato “Protezione sociale e agricoltura per spezzare il ciclo della povertà rurale”. Per “protezione sociale” si intende una gamma di elementi intercorrelati (il lavoro, il cibo, il potere d’acquisto e i servizi) che possano operare a sostegno delle classi più vulnerabili, fornendo loro mezzi e difese.

La Giornata ha lasciato spazio al dibattito per la creazione di una “Generazione Fame Zero” attraverso l’eliminazione della fame e della povertà nei prossimi 15 anni. All’evento sono intervenuti il Segretario Generale dell’ONU, Ban Ki-moon, il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, i Ministri degli Esteri, Paolo Gentiloni, e delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, i Rappresentanti delle Agenzie sotto l’egida dell’ONU con sede a Roma (IFAD, WFP, FAO).

Nell’occasione della cerimonia, al Segretario Generale dell’ONU è stata consegnata la Carta di Milano: un documento partecipato e condiviso che intende richiamare ogni cittadino, associazione, impresa o istituzione ad assumersi le proprie responsabilità per garantire alle generazioni future il diritto al cibo.
Un ulteriore documento – che costituirà l’eredità di Expo 2015 – è il Milan Urban Policy Pact: è l’impegno assunto dai Sindaci di tutto il mondo in favore di un sistema più equo e sostenibile della filiera alimentare nelle aree urbane.

Expo. Fine settimana ricco di eventi per il padiglione di San Marino

L’evento “San Marino Progetti di Solidarietà e Sviluppo” – che avrà
luogo sabato 10 ottobre alle ore 16.00 presso il Cluster Bio-Mediterraneo – apre l’intenso fine settimana di iniziative promosse e organizzate dal Padiglione di San Marino a Expo Milano 2015.
Durante il talk show, moderato dalla giornalista Giovanna Bartolucci di San Marino RTV, saranno presentate le ONLUS sammarinesi e la Fondazione Banca della Vita e saranno esposti i loro progetti di cooperazione internazionale in corso in svariati paesi del mondo quali Libano, Zambia, Zimbabwe, Ecuador, Kenya, Sierra Leone, Tanzania, Indonesia, Malawi, Nigeria e Mozambico.
Le Associazioni che interverranno e che saranno introdotte e presentate dal Commissario Generale Mauro Maiani, sono: Il Germoglio, Carità senza Confini, AVSI San Marino e San Marino for the Children oltre alla Fondazione Banca della Vita.
Il fine settimana proseguirà domenica 11 ottobre con la presenza dei gruppi culturali e di rievocazione storica “I Fanciulli e la corte di Olnano” e “La Compagnia dell’Istrice” di San Marino che sfileranno dalle ore 14.00 lungo tutto il Decumano partendo dall’Expo Centre fino al Padiglione di San Marino. Durante tutto il pomeriggio i gruppi faranno animazione all’interno del cluster del Bio-Mediterraneo e nel Padiglione di San Marino.
Alle ore 19.50 sempre presso il Cluster Bio-Mediterraneo metteranno in scena lo spettacolo “Libertatis Fundator” che presenterà ai visitatori di Expo l’affascinante mito che narra le umili origini della nostra Repubblica, la più antica al mondo!

Firmato oggi 6 ottobre 2015 presso il Padiglione di San Marino a Expo Milano 2015
un accordo di collaborazione tra Camera di Commercio di Milano
e Camera di Commercio di San Marino.

Carlo Sangalli, Presidente di ConfCommercio Imprese per l’Italia e della Camera di Commercio di Milano, accompagnato da alcuni collaboratori stretti, è stato nostro ospite nella giornata odierna. Accolto in Padiglione dal Console di San Marino a Milano e Vice Commissario Sergio Dompè, dal Commissario Generale Mauro Maiani, dal Direttore della Camera di Commercio di San Marino Massimo Ghiotti e da Giorgio Battistini membro del CDA, in occasione della sua visita, Sangalli ha siglato un accordo con la Camera di Commercio di San Marino.
Il documento firmato oggi è un accordo di collaborazione per lo sviluppo di un programma di attività per l’internazionalizzazione. L’obiettivo è di impostare iniziative comuni che portino beneficio a entrambi i paesi come, ad esempio, la condivisione di desk all’estero, l’organizzazione di iniziative promozionali quali partecipazioni fieristiche, missioni imprenditoriali in incoming e/o outgoing, attività formative per le imprese sammarinesi.
La Camera di Commercio di Milano si impegnerà per attivare la propria azienda speciale Promos per la realizzazione delle suddette iniziative.
Il Presidente della Camera di Commercio di San Marino, Pier Giovanni Terenzi ha dichiarato: “E’ stato firmato un importante accordo che rappresenta un punto di partenza per avviare iniziative congiunte con la Camera di Commercio di Milano, allo scopo primario di favorire l’internazionalizzazione delle imprese sammarinesi e italiane; grazie a questa collaborazione si avranno ulteriori strumenti a sostegno di questa attività”.

CONOSCERE E INFORMARE IL PIANETA

25 SETTEMBRE 2015

COMUNICATO STAMPA
“San Marino e l’Emilia Romagna: un matrimonio di sapori”
Il libro che racconta un viaggio eno-gastronomico sulle vie del gusto
della Repubblica di San Marino e di Bologna.
La presentazione il 23 settembre a Expo Milano 2015.

Milano, 22 settembre 2015 – Domani, mercoledì 23 settembre alle ore 12.30 presso il Cluster del Bio-Mediterraneo in prossimità del padiglione di San Marino a Expo 2015 sarà presentato il libro “San Marino e l’Emilia Romagna: un matrimonio di sapori”. La pubblicazione, nata da una sinergia tra la nostra Repubblica e il Circolo Bononia di Bologna, è un viaggio tra le eccellenze enogastronomiche sammarinesi e del territorio emiliano romagnolo.

Il libro contiene cinque diversi menu, di cui uno vegano, che portano la firma di Andrea Merlini, chef stellato dell’esclusivo club bolognese. Per ogni ricetta il libro propone la descrizione della sua storia o
dell’idea che ha portato alla sua realizzazione, oltre a un approfondimento di alcuni prodotti tipici. Una parte della pubblicazione sarà dedicata ai percorsi enogastronomici, ai produttori di qualità e ad aziende del settore sia in Emilia Romagna sia nella Repubblica di San Marino.
L’opera rappresenterà quindi uno strumento utile anche per appassionati e turisti.

Preceduti dal saluto di benvenuto del Commissario Generale Mauro Maiani, per San Marino interverranno il Segretario di Stato per il Territorio, l’Ambiente e l’Agricoltura Antonella Mularoni e il Direttore Commerciale del Consorzio Vini Tipici Paul Andolina. A rappresentare il Circolo Bononia invece, il Presidente Romano Bernardoni, lo chef Merlini che, al termine della presentazione, si
esibirà in uno show cooking e realizzerà tre piatti d’autore, Virginia Longo, curatrice della pubblicazione e Viero Negri, coordinatore e curatore della prefazione.

All’evento parteciperanno anche la Dott.ssa Patrizia Di Luca, Dirigente del Museo dell’Emigrante di San Marino che interverrà sul tema dell’emigrazione in rapporto al cibo e sulla dieta mediterranea e i rappresentanti della ONLUS sammarinese “Carità Senza Confini” che illustreranno il brevetto di un integratore alimentare.

14 giugno 2015: Giorno Nazionale di San Marino a Expo Milano 2015

expo Il 14 giugno è il giorno che Expo Milano 2015 dedica alla Repubblica di San Marino celebrandone il Giorno Nazionale, l’appuntamento più importante della sua partecipazione all’Esposizione Universale di Milano. I festeggiamenti del National Day saranno per San Marino l’occasione per stupire il mondo di Expo e dei suoi visitatori con spettacoli, eventi, concerti e degustazioni, per far conoscere tradizioni e cultura, per presentare un Sistema Paese nuovo.
Guidata dai Capi di Stato, i Capitani Reggenti Andrea Belluzzi e Roberto Venturini, la delegazione ufficiale, che conta sette Segretari di Stato, svolgerà un intenso programma ufficiale organizzato da Expo 2015 e uguale per tutti i Paesi partecipanti, che prevede l’inizio alle 10.30 presso Expo Centre con la Cerimonia Ufficiale con l’alzabandiera, gli inni nazionali e i discorsi dei rappresentanti dei due Paesi.
Al termine della prima parte cerimoniale, San Marino offrirà al pubblico di Expo lo spettacolo culturale della performance del gruppo storico di sbandieratori, musici, figuranti e tiratori della Federazione Balestrieri che, successivamente, proseguirà in corteo lungo tutto il Decumano fino al padiglione di San Marino nel cluster del Bio-.Mediterraneo, dove renderà omaggio ai Capitani Reggenti.
Accolti dal Commissario Generale Mauro Maiani, i Capi di Stato assieme alla delegazione, visiteranno il Padiglione sammarinese e il cluster del Bio-Mediterraneo.
I Capitani Reggenti si trasferiranno poi a Palazzo Italia per la seconda parte del programma ufficiale che prevede una visita guidata del padiglione, un colloquio privato con il rappresentante del Governo Italiano, la firma del libro d’onore e la colazione ufficiale offerta dal governo italiano. Nel pomeriggio, la Reggenza e la delegazione accompagnatoria visiteranno i padiglioni di alcuni paesi partecipanti.
All’interno del fitto programma di iniziative, anche la conferenza stampa “San Marino tra passato e futuro” presso l’Expo Media Centre alle ore 12.00; al saluto di benvenuto dell’Ambasciatore d’Italia a San Marino Barbara Bregato, seguiranno gli interventi del Segretario di Stato per il Territorio e l’Ambiente Antonella Mularoni, del Segretario di Stato per il Turismo Teodoro Lonfernini, del Segretario di Stato per l’Industria, l’Artigianato e il Commercio Marco Arzilli e del Segretario di Stato per le Finanze Gian Carlo Capicchioni. La conferenza sarà moderata da Carlo Romeo, Direttore Generale di San Marino RTV – official media partner del Commissariato – e, in platea tra la stampa, vedrà la partecipazione di Philip Webster, Consigliere Delegato della Stampa Estera di Milano, di Luciano Ghelfi del TG 2 e di Sergio Barducci, Caporedattore di San Marino RTV.
Un altro importante momento è il seminario promosso e organizzato dalla Camera di Commercio di San Marino presso il Conference Centre alle ore 16,00 e dedicato alla presentazione dell’Economia e del Sistema Paese San Marino alla presenza del Segretario di Stato per l’Industria, l’Artigianato e il Commercio Marco Arzilli e di Massimo Ghiotti, Direttore della Camera di Commercio.
Ricco anche il programma di attività previste dal Padiglione e dedicate al pubblico dei visitatori di Expo:
nella piazza del cluster Bio-Mediterraneo, è previsto l’intrattenimento musicale con il DJ-set di Chicco Giuliani, speaker radiofonico e dj, che accompagnerà le degustazioni dei prodotti tipici e delle eccellenze gastronomiche del Consorzio Terra di San Marino e della tradizione sammarinese.
Due prodotti enogastronomici saranno presentati per l’occasione in anteprima assoluta: alle 16.00 la giornalista e blogger Antonella Zaghini lancerà il “panino del Consorzio”, realizzato unicamente con prodotti a chilometro zero e, alle 17.45, il Consorzio Vini Tipici di San Marino presenterà il Brugneto Riserva 2012, il vino prodotto in edizione limitata per Expo 2015 di cui verrà offerta una degustazione.
Alle 16.30 in Piazza Italia, il punto centrale di Expo incrocio tra Cardo e Decumano, il gruppo della Federazione Balestrieri replicherà l’esibizione con la sfilata e con lanci di bandiere.
I festeggiamenti si chiuderanno nel cluster all’insegna della musica con, alle 19.00, il concerto dal vivo della San Marino Concert Band, composta da 30 elementi e 2 voci soliste, con un repertorio italiano e internazionale che va dal rock and roll anni ‘50 al pop passando per gli indimenticabili successi degli anni ‘60 e ‘70 e, dalle 20.30 fino a tarda sera, con il DJ set di Chicco Giuliani.

Mappa EXPO RSM

COMUNICATO STAMPA

Inaugurata Expo Milano 2015,

Inaugurato il Padiglione di San Marino.

 

San Marino, 1 maggio 2015 – Con la cerimonia che ha avuto luogo presso l’Open Air Theater, Expo Milano 2015 ha ufficialmente inaugurato e aperto i battenti al pubblico dei visitatori.

Intervenuto alla cerimonia per San marino, il Segretario di Stato per il Turismo Teodoro Lonfernini accompagnato da una delegazione istituzionale composta dall’Ambasciatore di San Marino in Italia Daniela Rotondaro, dal Console di San Marino a Milano Sergio Dompè e dal Direttore dell’Azienda Autonoma di Stato per i Servizi Pubblici Emanuele Valli, ha inaugurato il padiglione che si trova nel cluster Bio-Mediterraneo.

IMG_4003

 

“Small enough to be big” (Abbastanza piccolo da essere grande): questo il tema della partecipazione di San Marino a Expo Milano 2015, che fa riferimento alla sua capacità di concentrare all’interno di un territorio molto piccolo – soli 61 km quadrati di estensione – l’elevato standard qualitativo delle filiere e delle produzioni agroalimentari tipiche e tradizionali riunite nel Consorzio Terra di San Marino, realtà nata per valorizzare le produzioni locali, salvaguardare l’identità del territorio, garantire trasparenza e sicurezza alimentari, qualità, genuinità e autenticità dei prodotti, a
favore del benessere dei consumatori.

I visitatori che accedono al padiglione di San Marino sono accolti da un video wall centrale su cui vengono proiettati gli spettacolari filmati ufficiali di presentazione del paese; il padiglione è il solo in tutta Expo ad avere tecnologia e contenuti realizzati in 4K, l’ultimo ritrovato della tecnologia nel settore delle telecomunicazioni.

Al centro c’è una tavola multimediale – vero cuore dell’allestimento – dotata di otto schermi touchscreen che consentono di approfondire la conoscenza delle eccellenze enogastronomiche tipiche del territorio sammarinese. “Abbiamo apparecchiato per farvi sentire a casa”: la tavola, che simboleggia la famiglia, vuole illustrare ai visitatori il clima ospitale, accogliente e conviviale da sempre riconosciuto agli abitanti della nostra Repubblica. Elemento caratterizzante e scenografico dell’allestimento in tutti gli ambienti
sono le nuvole di forchette azzurre e di colore alluminio che pendono dal soffitto.

Il Padiglione è inserito nel Cluster del Bio-Mediterraneo, nella zona centrale nord dell’Expo vicino al padiglione Italia e alla Lake Arena dove si trova l’albero della vita.

La superficie del padiglione è di 125 mq al piano terra e 125 mq al primo piano; è completamente accessibile ai disabili, le grafiche alle pareti sono tradotte anche in braille ed è dotato di una speciale guida per i non vedenti.

Il giorno nazionale della Repubblica di San Marino a Expo è il 14 giugno e sarà festeggiato alla presenza delle più alte cariche dello Stato, di rappresentanti di Governo, delle Associazioni di Categoria, dei partner e degli sponsor. Il Padiglione organizzerà inoltre eventi speciali il 3 settembre, data di Fondazione della Repubblica e il 1 ottobre in occasione della Cerimonia di Insediamento dei nuovi Capitani Reggenti, oltre a una serie di incontri e degustazioni dedicati ai prodotti tradizionali di ogni filiera e all’artigianato tipico.

Per informazioni, sito internet: www.sanmarinoexpo.com

Il padiglione di San Marino è anche social:
Facebook: San Marino Expo
Twitter: @ExpoSanMarino
Instagram: sanmarinopavilion2015
Youtube: San Marino Expo 2015
Hashtag: #SanMarinoExpo

Ufficio Stampa e Pubbliche Relazioni:
Bart Comunicazione e Marketing
Laura Franciosi
stampaexpo2015@gov.sm